Influencer marketing ai tempi del Covid-19: intervista all’influencer @nevertoobeautiful

Alzi la mano chi, durante i mesi del lockdown, non ha trascorso la maggior parte del proprio tempo sui social! Ebbene, proprio da un’indagine quantitativa realizzata da Ipsos, società leader nelle ricerche di mercato, e FLU, agenzia italiana specializzata in influencer marketing, è emerso che, com’era prevedibile, i tassi di accesso a Instagram e Facebook, durante il periodo del lockdown imposto dal diffondersi della pandemia da COVID-19, sono aumentati prepotentemente, così come gli utenti che hanno iniziato a seguire nuovi influencer per intrattenersi, vista la grande quantità di tempo libero a disposizione.